Cani maltrattati all’autolavaggio

0
21

Due cani lavati in un autolavaggio, cosa molto pericolosa.

A Warren, una città dello stato americano del Michigan, è emerso un grave episodio di maltrattamento animali ai danni due poveri cani. Si tratta nello specifico di due esemplari di Pastore Tedesco, costretti a subire una doccia non voluta con metodi cruenti presso un lavaggio per auto del posto. I video e le foto di questo avvenimento hanno provocato tantissime proteste e reazioni di rabbia da parte di utenti sul web provenienti da tutte le parti del mondo. I click in totale hanno superato quota 80 mila. E per questo fatto ora tre persone sono finite sotto inchiesta.

Secondo quanto riportato dal network online ‘News Detroit’, la proprietaria dell’autolavaggio, tale Nicole Gatto Ross, ha reagito con ribrezzo quando è venuta a conoscenza di quanto stava succedendo all’interno della struttura da lei gestita. Subito la donna ha avvisato la polizia, fornendo anche una descrizione molto dettagliata riguardo a quanto aveva avuto luogo.

Il sapone aveva coperto i cani dalla testa alla coda, compresi i loro occhi. Sapone che però non è utilizzabile per  persone o animali.

Pubblicato da Nicole Gatto Ross su Domenica 24 giugno 2018

Cani maltrattati, hanno rischiato grosso così

Non è affatto qualcosa di adatto alla pulizia intima. Per non parlare poi della temperatura e della pressione dell’acqua, che possono raggiungere livelli troppo alti per poter essere tollerati. La polizia ha raccolto tutte le informazioni necessarie per poter sporgere denuncia per maltrattamento di animali contro il proprietario dei due cani.

Quest’ultimo ha accettato di cedere i due cani ad una terza parte di sua scelta, che li gestirà per un determinato periodo di tempo. Adesso sembra che i due animali stiano bene. L’uomo ha anche ammesso le proprie responsabilità, aggiungendo di non aver pensato alle possibili conseguenze negative di questo gesto.

E si è detto non consapevole dei rischi legati all’utilizzo del sapone per auto. È stata proprio la proprietaria dell’autolavaggio a diffondere i video sui social network.

Fonte: amoreaquattrozampe.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here