Idropulitrice: com’è costruita?

0
154

La idropulitrice tra l’attrezzatura utilizzata in un autolavaggio, è quella di cui non si può, in alcun modo, fare a meno.

Sapere com’è costruita una idropulitrice non ti farà aumentare i clienti o renderà il tuo lavoro meno duro, ma potrà sicuramente esserti utile quando di deciderai di acquistarne una nuova.

Le parti fondamentali che compongono una idropulitrice sono 8, analizziamole nel dettaglio:

  • la carena
  • la pompa
  • il motore
  • il boiler
  • il pannello elettrico
  • tubo
  • pistola
  • ugello
LA CARENA

Questo è il rivestimento esterno della idropulitrice, che può essere di plastica o metallo, serve per proteggere tutti i componenti elettrici e meccanici della idropulitrice; inoltre la carena serve per da un tocco estetico alla idropulitrice.

LA POMPA

La pompa è il cuore pulsante di una idropulitrice, maggiore sarà la qualità della pompa, migliori saranno le prestazioni offerte dalla idropulitrice. Le pompe possono avere portate di acqua e potenza di pressione diverse in base al modello.

La portata d’acqua di una pompa dipende da: il diametro del pistone, dalla corsa del pistone, dal numero di pistoni, dal numero di corse al minuto; i pistoni possono essere realizzati con diversi materiali come: acciaio inossidabile, ceramica e leghe di ottone e di alluminio.

La pressione che può generare la pompa viene regolata da una valvola, generalmente posta sopra la pompa.

IL MOTORE

Questo serve per far girare la pompa, i pistoni presenti nella pompa compiono un movimento in avanti e indietro mettendo l’acqua in pressione.

Il motore può essere trifase o monofase e avere potenza diversa in base al modello della idropulitrice.

Motore pompa idropulitrice autolavaggio
CALDAIA

Il boiler o caldaia è presente solo nelle idropulitrici ad acqua calda, la caldaia generalmente alimentata con nafta, scalda l’acqua fino alla temperatura impostata dall’utente, arrivata in temperatura un termostato toglie il consenso alla caldaia che si spegne.

IL PANNELLO ELETTRICO

Se la pompa è il cuore della idropulitrice, il pannello elettrico è il cervello. Nel pannello sono presenti infatti tutti i cavi di alimentazione e la scheda elettronica che determina l’intero funzionamento della macchina

TUBO

Il tubo collega l’uscita della idropulitrice con la pistola, può essere di diverse lunghezze, in base al modello della macchina e in base alle esigenze dell’operatore; lo spessore del tubo è scelto in base alla portata d’acqua della idropulitrice e in base alla pressione massima che può raggiungere la macchina.

PISTOLA

La pistola serve per aprire e chiudere l’uscita dell’acqua; ala pistola è collegata una lancia che può avere lunghezza e forma diversa. Nella parte terminale della lancia è montato un ugello.

UGELLO

Senza l’ugello finale l’acqua in uscita non avrà potenza e pressione. La pressione generata dalla pompa dipende dalla sezione dell’ugello, è indispensabile quindi rispettare scrupolosamente la pressione ed il numero di giri massimi indicati dal produttore.

 

Ugello idropulitrice

Se devi acquistare una nuova idropulitrice potrebbe esserti utile leggere questo articolo: “Quale idropulitrice scegliere per il proprio autolavaggio?”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui