Il lavaggio della catena di una moto

0
72

Prima di procedere con il lavaggio della catena di una moto occorre sapere su che tipo di catena stiamo lavorando: quelle ad O-ring, che sono poi quelle che vengono montate sulle moto più recenti, richiedono particolare attenzione perché è molto facile danneggiarle con sostanze aggressive quali benzina o gasolio.

Il prodotto universale che consente di pulire in sicurezza tutti i tipi di catene è il petrolio bianco (Il petrolio bianco è un liquido limpido, incolore e dall’odore caratteristico prodotto a partire dalla distillazione del petrolio greggio. Si tratta di una miscela di idrocarburi più o meno raffinata ottenuta dalla distillazione di frazioni petrolifere. In commercio il petrolio bianco è proposto anche con il nome di petrolio bianco lampante. Per migliorarne l’esperienza d’uso, esistono formulazioni colorate (in genere giallo pallido, rosse o arancioni) o profumate. La versione profumata è impiegata come smacchiatore e agente pulente.

Chimicamente può essere descritto come una miscela di idrocarburi alifatici e aromatici. E’ insolubile in acqua ma solubile in solventi organici, vi basterà pensare che la cera d’api si scioglie completamente in questo liquido se lasciato al sole.)


lo si mette in un contenitore e, con un pennellino, si pulisce ben bene tutta la catena facendo girare la ruota, infine si puliscono anche corona e pignone. Se lo desideriamo possiamo ora lavare la moto ma subito dopo asciughiamo per bene la catena con aria compressa o con uno straccio e passiamo alla fase della lubrificazione.

In alternativa, si può utilizzare un pulitore per freni spray non rovina le parti in gomma, pulisce a fondo e asciuga velocemente.

Fonte: http://www.motoclub-tingavert.it

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui