Che cos’è il Detailing?

0
139

Che cos’è il Detailing? Il termine Detailing indica nello specifico quell’insieme di tecniche di lavaggio e/o lucidatura, eseguite minuziosamente, sia per l’esterno che per l’interno dell’auto, al fine di riportare e mantenere le condizioni della vettura a quelle di quando era nuova. E’ nato negli Stati Uniti e si è poi diffuso nei paesi anglosassoni, mentre in Italia è ancora poco conosciuto nonostante stia pian piano prendendo sempre più piede.

 Per approfondire l’argomento abbiamo intervistato un’addetto ai lavori:

Stefano Losi, titolare di Smalp Autolavaggio Pavia

(clicca per vedere la scheda dell’autolavaggio)

ABBIAMO CHIESTO A STEFANO..

Cos’è per te il Detailing?

Il Detailing è un insieme di trattamenti effettuabili su tutte le parti costitutive dei veicoli che portano al ripristino completo degli stessi.
All’interno del veicolo può essere effettuato per esempio il ripristino delle parti in pelle oppure in tessuto, delle parti in plastica o policarbonato, utilizzando prodotti specifici per i vari materiali oppure se necessario operando la sostituzione delle parti danneggiate, moquettes e  tessuti vengono a loro volta smacchiati ripristinando la condizione iniziale.
La parte esterna del veicolo richiede altrettanta attenzione e professionalità quando si parla di detailing, il lavaggio è solo l’inizio del processo, consente con modalità e prodotti specifici di eliminare tutte quelle impurità che visivamente ricoprono il veicolo.
Effettuato il lavaggio è la volta della decontaminazione sia chimica che meccanica, che permette di purificare la carrozzeria da diversi agenti contaminanti quali depositi ferrosi, escrementi animali, smog ecc ecc.
Arriva ora la parte della correzione, nella quale si procede alla rimozione dei segni presenti sulla carrozzeria quali swirls, rids, ologrammi, code di maiale nella quale con vari passaggi e se necessario carteggio, alternando tamponi e polish appositi si riporta la carrozzeria allo stato ottimale.
Si passa poi alla lucidatura della carrozzeria precedentemente depurata dai vari danneggiamenti, in questa fare polish e cere ci permetteranno di far brillare la carrozzeria del veicolo.
Infine, effettuate le correzioni e le lucidature del caso, la vernicitura può essere sigillata e cioè protetta con particolari prodotti schermanti che permetteranno al veicolo di resistere agli agenti esterni colpevoli dei danneggiamenti.

A quale tipo di automobilista è rivolto il servizio?

Il servizio di Detailing è rivolto al cliente che vuole riportare il proprio veicolo allo stato originario, un cliente esigente che non si accontenta del semplice lavaggio ma che necessita di un professionista che lo sappia seguire nel percorso di ripristino.

Secondo te in Italia questo tipo di servizio è abbastanza conosciuto o necessiterebbe di maggiore attenzione e pubblicità?

Il Detailing in Italia si sta pian piano facendo strada, svariati ormai sono i siti internet che propongono servizi di Detailing o che vendono prodotti per effettuarlo, spesso però si confonde il Detailing con un buon lavaggio oppure con una semplice lucidatura.
Il Detailing è un processo delicato che richiede pazienza e molta preparazione, è fondamentale quindi affidarsi a professionisti che sappiano effettuare tale servizio.

Cosa consiglieresti a chi sta pensando di intarapendere questo tipo di attività?

A mio avviso chi volesse intraprendere questa attività, dovrebbe per prima cosa formarsi teoricamente sulle problematiche tecniche che dovrà affrontare e successivamente sperimentare di volta in volta quanto appreso.
Nessun passaggio di preparazione che porta al Detailing deve essere trascurato, prelavaggio, decontaminazione, correzione e lucidatura, sono i principali capitoli che racchiudono al loro interno innumerevoli varianti date dalla condizione del veicolo che si vuole ripristinare.
Ogni parte del veicolo richiede prodotti e modalità specifiche per risolvere le problematiche e soltanto la preparazione e l’esperienza permetteranno al Detailer di compiere un lavoro da manuale.

Ringraziamo per l’intervista Stefano Losi – www.smalpauto.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here