Manutenzione del compressore

0
181

Possiamo affermare, senza alcun dubbio, che il compressore sia un’attrezzatura di cui è impossibile fare a meno nell’attività di lavaggio auto. Acquistare un compressore professionale e altamente performante, comporta una spesa non da poco, per questo il lavaggista dovrebbe preocuparsi di mantnerlo sempre efficiente e al top delle sue prestazioni.

Di quali manutenzioni e accorgimenti necessita il vostro compressore per funzionare al meglio e nel tempo?

ACCORGIMENTI

  • Non trasportare il compressore mentre è collegato alla fonte elettrica o quando il serbatoio è sotto pressione
  • Quando il compressore non è utilizzato deve essere tenuto in un locale asciutto al riparo dagli agenti atmosferici
  • L’area dove si trova il compressore, dovrebbe essere ben ventilata. Non usare il compressore in presenza di liquidi infiammabili o gas. Il compressore può produrre scintille durante il funzionamento. Non usare il compressore in situazioni dove si possono trovare vernici, benzine, sostanze chimiche, adesivi e ogni altro materiale combustibile o esplosivo
  • Tenere la griglia di ventilazione del motore pulita. Pulire regolarmente questa griglia se l’ambiente di lavoro è molto sporco.
  • Fare funzionare il compressore alla tensione specificata sulla targhetta dei dati elettrici. Se il compressore è utilizzato a una tensione superiore di quella nominale, il motore girerà più velocemente e si può danneggiare o bruciare
  • Se il compressore lavora emettendo strani rumori o eccessive vibrazioni o appare difettoso, fermarlo immediatamente e verificare la funzionalità o contattare il più vicino centro assistenza autorizzato
  • Per avere un funzionamento ideale del compressore è necessario che la temperatura ambiente non sia inferiore a 5 °C e superiore a 45 °C

Lavorando con una temperatura ambiente inferiore al valore minimo si può avere una separazione di condensa nel circuito e quindi una miscelazione di acqua con l’olio che perderebbe le proprie qualità non garantendo la formazione omogenea del velo lubrificante tra le parti in movimento con la possibilità di grippaggi.

Lavorando con una temperatura ambiente superiore al valore massimo il compressore aspirerebbe aria troppo calda che non consentirebbe allo scambiatore di calore di raffreddare adeguatamente l’olio nel circuito, elevando la temperatura di esercizio della macchina e causando l’intervento della sicurezza termica che arresta il compressore per sovratemperatura della miscela aria/olio all’uscita della vite.

La temperatura massima è da rilevare nell’ambiente con il compressore in funzione.

  • Il locale dove installare il compressore deve essere ampio, ben ventilato e senza polvere,al riparo dalla pioggia e dal gelo. Il compressore aspira una grossa quantità di aria necessaria alla propria ventilazione interna; un ambiente polveroso creerà nel tempo danni e difficoltà al corretto funzionamento. Parte della polvere una volta all’interno viene aspirata dal filtro aria provocandone il rapido intasamento, parte si depositerà su tutti i componenti e verrà proiettata contro il radiatore di raffreddamento impedendo lo scambio del calore. E’ quindi evidente che la pulizia del luogo di installazione è determinante per il buon funzionamento della macchina evitando un eccessivo costo di esercizio e di manutenzione. Per facilitare gli interventi di manutenzione e creare un favorevole circolo d ’aria è opportuno che il compressore abbia intorno a sè un sufficiente spazio libero
  • Assicurarsi di utilizzare sempre tubi pneumatici per aria compressa che abbiano caratteristiche di massima pressione e sezione adeguate a quelle del compressore

MANUTENZIONE

  • Settimanalmente è bene controllare il compressore e prestare particolare attenzione a perdite d’olio e ad incrostazioni dovute a polvere ed olio

Cambio dell’olio

  • Sarebbe bene effettuare il primo cambio olio dopo 500-600 ore di lavoro e successivamente dopo 2500/3000 ore e comunque non oltre un anno. Mai mescolare tipi di olio diversi, quindi assicurarsi che il circuito dell’olio sia completamente svuotato. Ad ogni cambio olio sostituire il relativo filtro.

Sostituzione cartuccia filtro olio

  • Sarebbe bene effettuare la prima sostituzione della cartuccia olio dopo 500 ore di lavoro e successivamente dopo 2500ore e comunque ad ogni cambio olio

Tensionamento cinghia

  • Ogni 500 ore sarebbe opportuno verificare, ed eventualmente provvedere al tensionamento della cinghia

Pulizia radiatore aria/olio

  • E’ opportuno pulire ogni settimana il radiatore dalle impurità, soffiando con una pistola dall’interno

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here