Nebulizzatore per l’autolavaggio: com’è fatto?

0
334

Vediamo com’è costruito uno degli strumenti che non può assolutamente mancare in un autolavaggio: il nebulizzatore!

I nebulizzatori utilizzati nell’autolavaggio sono di tre materiali: ferro, acciaio e polietilene. Quello in ferro viene impiegato generalmente per la nebulizzazione dei detergenti alcani, quello in acciaio sia per i detergenti alcalini che per quelli acidi; i nebulizzatori in polietilene sono generalmente quelli portatili e vengono impiegati soprattutto per la nebulizzazione di detergente per i cerchi o per la rimozione dei moscerini.

Vediamo come è costruito un nebulizzatore

La parte principale è formata dal serbatoio, ottenuta dall’unione di due unità cilindriche saldate tra loro. L’interno del serbatoio è diviso in due zone, una che occupa la maggior parte del volume, dove sarà presente la soluzione di acqua e detergente e l’altra posta nella parte superiore del serbatoio dove viene compressa l’aria.

La legge fisica che permette il funzionamento del nebulizzatore è il principio di Pascal o legge di Pascal, che stabilisce che quando avviene un aumento nella pressione in un punto di un fluido confinato, tale aumento viene trasmesso anche ad ogni punto del contenitore. La pressione esercitata in un punto qualsiasi di un fluido si trasmette in ogni altro punto del fluido con la stessa intensità, indipendentemente dalla direzione( sempre perpendicolare alla superficie del fluido).

Il serbatoio viene riempito della soluzione di acqua e detergente grazie ad un imbuto avvitato in testa al serbatoio, a questo imbuto è collegato un tubo di pescaggio del detergente. Sempre nella testa del serbatoio, troviamo il manometro che indicherà la quantità di pressione presente nel serbatoio, abbiamo poi un raccordo in metallo per il caricamento dell’aria, che può avvenire solo grazie al collegamento con un compressore; poi è montato un rubinetto con valvola che apre e chiude il flusso della soluzione acqua-detergente, a questa valvola è collegato un tubo dell’aria e una lancia in plastica o metallo con la quale viene nebulizzato il detergente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here